Peppe Pace

Parente di…?? Allora lavori!

with 6 comments

Prima Repubblica, tangentopoli, stragi, ma il palermitano non cambia mai.
Rabbia, tanta rabbia, una città meravigliosa in mano a della gente che non ha nessun rispetto per chi ci vive onestamente.

Annunci

Written by Peppe Pace

martedì 19 settembre 2006 a 9:59

Pubblicato su Riflessioni, Vita quotidiana

6 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. contare i tombini.. eh si sa qui nascono come i funghi.. ma aspurgarli ognitanto non ci pensa nessuno.. 800 euro per contare i tombini.. questa frase mi echeggerà tutti il giorno nella mente, oggi mi vergogno di essere siciliana perchè non cambia mai niente in meglio!

    =(

    LaNika

    martedì 19 settembre 2006 at 14:14

  2. Vabbeh, contare i tombini. Francamente non riesco a capire dov’è il problema. Questa gente ha i requisiti per l’assunzione, li hanno assunti. Hanno già fatto il loro periodo di tempo indeterminato e ora li hanno regolarizzati. Se fosse successo a Brescia avrebbe fatto lo stesso clamore? Dice: sono parenti dei politici, e che cambia?

    Vinz

    martedì 19 settembre 2006 at 19:39

  3. non è che per caso…

    “Questa gente ha i requisiti per l’assunzione” cioè? la licenza elementare?? il problema è che non c’è motivo di contare i tombini tutti i giorni, spurgarli una volta ogni tanto si, eppure non lo fa nessuno, a meno che non s allahi la strada!

    LaNika

    sabato 23 settembre 2006 at 16:42

  4. TI PREGO DIMMI CHE SCHERZAVI! TI PREGO!

    LaNika

    sabato 23 settembre 2006 at 16:43

  5. Cosa c’è che non va?
    C’è che quelle persone sono state assunte non perchè in possesso dei requisiti bensì perchè parenti di un politico. Non c’è stato concorso o selezione.
    C’è che ancora il clienterismo è l’unico modo per andare avanti e finchè sarà così chi non ha il “santo in paradiso” non andrà da nessuna parte.

    peppepa

    sabato 23 settembre 2006 at 17:08

  6. […] Lettera aperta al sindaco Cammarata Settembre 27, 2006 at 9:53 am | In Vita quotidiana | Carissimo Cammarata, visto che le tasse pagate dai cittadini vanno a finire anche negli stipendi di chi passa le giornate a contare i tombini (nonchè nel suo) e che quindi si conosce benissimo la posizione di ognuno di essi (non so se viene controllato lo stato, ma non credo rientri nei compiti) perchè, visto l’arrivo della stagione delle piogge (non mi pare il caso di chiamarlo autunno), non spendere qualche soldino anche per spurgarli??? Ha provato a camminare per strada, a piedi, magari nei pressi dell’università? Forse no, perchè sicuramente si sarebbe accorto che il termine camminare è un eufenismo, il termine più adatto è guadare, guadare strade trasformate in fiumi colmi d’acqua piovana mista all’acqua che esce dai tombini (invece di entrare) dando vita ad un liquido puzzolente che magari ti trovi poi addosso perchè un genio alla guida della sua macchina se n’è fregato se ai lati della strada c’era qualche pedone e ti ha fatto una doccia con l’acqua alzata dall’auto. Forse le interessa soltanto che le cose funzionino nel salotto della città (via Libertà, Piazza Politeama e zone limitrofe) e non nel resto? Io ho sempre avuto quest’impressione da quando lei è in carica, non è così? Lo dimostri. […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: